Comunicato Stampa "IPM TESTACCIO"

MUSICA IPM. TESTACCIO CAPITALE MONDIALE SHOWBIZ, MA ANCHE NUOVE TENDENZE COME ECO DESIGN

ALLA PELANDA DALL’ 11 AL 14 LUGLIO AREE ESPOSITIVE DEDICATE ALL’INNOVATIVO STILE ECO RECYCLING

Roma 11 luglio 2013 – Sarà anche binomio musica ed ecosostenibilità, atmosfere ad hoc tra i diversi eventi musicali, si potrà notare la creatività artistica dell’eco-recycling, con l’esposizione di arredamento d’interni ed esterni prodotto tramite il riciclo dei pallet industriali. “The International Celebration of Promoters”, si terrà presso La Pelanda, uno spazio post-industriale per l’arte contemporanea e la cultura sviluppata nell’ex mattatoio nel quartiere Testaccio di Roma. Un appuntamento unico nel suo genere, una piattaforma di lavoro e confronto che vuole riunire nella quattro giorni romana tutte le tessere dello showbiz: artisti, operatori, istituzioni, aziende, e naturalmente il pubblico. Dopo il successo della scorsa edizione, alla quale hanno partecipato oltre 50.000 persone, anche quest’anno le superstar del settore, promoter, dj e produttori discografici s’incontreranno per quattro giorni ricchi di incontri, showcase, dibattiti e performance live su tutto il territorio, per raccontare come nascono eventi di successo legati all’intrattenimento musicale e non solo.

“Come partner dell’evento, l’idea proprio per sperimentare, per la prima volta in assoluto, un progetto che nasce con il preciso intento di diffondere un messaggio ambientalista ed ecosostenibile, spiega Francesco D’Oca, Amministratore delegato di ArredoPallet, “ “Abbiamo voluto partecipare convinti dell’importanza dell’iniziativa per sensibilizzare i professionisti della musica che prenderanno parte a questo importante evento nella Capitale. Avvicinarli ai temi dell’ecologia, in maniera innovativa, – prosegue Francesco D’Oca – così potranno vivere e apprezzare e sperimentare di persona i prodotti d’arredo che si fonderanno ad un ambiente caldo ed accogliente mentre gli eventi musicali contribuiranno a creare un clima armonioso e rilassante, ideale per apprezzare l’originalità di questo nuovo ecological design. “Nelle varie aree, dove si svolgono gli eventi, i materiali di “scarto…diventeranno….arredo”, in particolare verranno illustrate ai partecipanti le più fantasiose tecniche d’utilizzo dei materiali di scarto ai fini dell’invenzione e della costruzione di prodotti per l’arredamento. “Mi preme ricordare – precisa Francesco D’Oca– che il pallet rappresenta l’unità di carico terziaria maggiormente utilizzata per la movimentazione, lo stoccaggio e il trasporto dei beni di largo consumo, con notevoli implicazioni, sia economiche sia logistiche, ma soprattutto ambientali per tutte le aziende operanti nel settore della Grande Distribuzione Organizzata (GDO). Basti pensare che ogni anno viene immessa in Italia una quantità di residui legnosi stimato in 3,5 milioni di tonnellate di imballaggi in legno tra cassette ortofrutta, pallet e imballaggi industriali. In quest’ottica del tutto innovativa nasce Arredopallet, che parte dal presupposto che non occorre smaltire ma rigenerare gli scarti. In questo particolare momento economico del Paese, in cui la crisi economica fa sentire i suoi effetti pesantemente sui cittadini, abbiamo voluto fare impresa producendo beni voluttuari prodotti a bassissimo costo, e nello stesso tempo, ottenere prodotti nel rispetto dell’ambiente e del territorio. A tutto ciò abbiamo unito la nostra creatività per offrire prodotti eco sostenibili ed unici, ha concluso Francesco D’Oca.

Ufficio Stampa e Relazioni con i Media Daniela Arena Cell +393482261699